Il Natale che verrà

Date 22-02-2021

por Davide Bracco

 

 

 

 

 

 

 

Questo non è un articolo ma un esercizio scaramantico. Dopo tanti pez­zi sulla chiusura dei cinema e sulla possibilità (a dire il vero la necessità) di vedere/rivedere in streaming film vecchi e nuovi ora voglio ribaltare l’imposta­zione sperando che la situazio­ne possa cambiare. E quindi eccoci ad immaginare il Natale al cinema e a sfogliare i listini delle case di distribuzione che solitamente riservano per le vacanze di fine anno i loro titoli più appetibili per il grande pub­blico. E al momento il fatto è confermato e si prospettano tre titoli italiani che hanno dei forti motivi di curiosità:

FREAKS OUT

di Gabriele Mainetti, l’atte­sissimo ritorno al cinema del regista di “Lo chiamavano Jeeg Robot”, uno dei debutti più interessanti del recente cinema italiano (riprendetelo se ve lo siete perso). In questo nuovo film Mainetti riprende il suo at­tore feticcio Claudio Santama­ria per una favola gotica sullo stile di Tim Burton. A Roma nel 1943 in un circo lavorano alcuni casi umani come un uomo scimmione e una donna elettrica e tanti altri diretti dal direttore del circo che li custo­disce. Ma un incendio priva tutti della loro tenda-rifugio e li getta in mezzo agli orrori della seconda guerra mondiale…

Come un gatto in tangenzia­le… ritorno a coccia di morto

di Riccardo Milani, altro ritor­no di un film che aveva “sban­cato i botteghini”. La popolana Monica (Paola Cortellesi) e il borghesone Giovanni (Antonio Albanese) sono tornati. Sono passati tre anni dalla fine della loro storia d’amore che, come si erano predetti sulla panchina di Piazza Cavour, è durata poco, anzi pochissimo, proprio come un gatto in tangenziale. Al cast originale si aggiunge Luca Ar­gentero e si conferma anche il trucissimo Claudio Amendola.

DIABOLIK

dei fratelli Manetti, dopo 55 anni e 850 episodi su carta ritorna sul grande schermo uno dei fumetti più longevi e venduti in Italia. La produzione della Rai non ha badato a spese e ingaggiato uno dei migliori talenti giovani (Luca Marinelli) per il protagonista, l’attrice più hip degli ultimi anni (Miriam Leone) per Eva Kant e ha scom­messo forte sul commissario Ginko di Valerio Mastandrea. I registi promettono un film d’a­zione oscuramente romantico.

E un film di animazione tipico per il Natale dei più picci­ni? Il nuovo film di quei geni della Pixar lo troverete solo su Netflix (SOUL) ma la scara­manzia a Natale ci porterà al cinema (si spera).

 

NP Dicembre 2020

Davide Bracco

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok