Agritorino Onlus

DALLA TERRA PER FAR RINASCERE SPERANZA

Agritorino Onlus nasce nel maggio 2014 come iniziativa che riunisce importanti sigle del volontariato torinese - il Sermig, la Piccola Casa della Divina Provvidenza Cottolengo, la Fondazione Piazza dei Mestieri, la Congregazione dei Padri Somaschi, la banca di microcredito Permicro, l’Associazione Enrichetta Alfieri Onlus, e alcuni privati – per mettere a sistema le loro complementarietà dando vita ad una ancora più articolata rete di sostegno sociale. Il ‘progetto Agritorino’ si inserisce in un contesto di crescita di disuguaglianze e situazioni di completa povertà generate da una devastante crisi finanziaria e poi economica, e identifica nella terra, nelle attività agricole, mestiere importante che si rinnova con intelligenza e tecnica, la possibilità di offrire delle risposte concrete, delle opportunità di vita.

L'obiettivo è quindi creare una filiera operativa solidale per dare opportunità di reinserimento sociale e professionale di persone in difficoltà. La stabile sostenibilità economica/ambientale di ogni iniziativa promossa è fondamentale; così come una gestione che promuove una crescita personale di chi vi partecipa. Riscoprendo e condividendo la bellezza dei ritmi e dei processi naturali del lavoro della terra, e della natura; ampliando le conoscenze e le esperienze dei produttori nel lavoro di coltivazione e di trasformazione dei prodotti.

Una prima chiave di intervento è stata quella di attivare un circolo virtuoso tra, entità o privati che possiedono appezzamenti di terra inutilizzati, e opportunità di avviarvi in tempi brevi attività. In questi anni, attivando anche fondamentali apporti di volontariato tecnico – in particolare del gruppo Restituzione Tecnologica del Sermig - sono così stati realizzati Orti Sociali nelle zone di Cumiana, Piossasco, Pinerolo, Caramagna e Cavallermaggiore; lavoro sostenuto da varie iniziative di formazione, dall’orticoltura, alla apicoltura.

L’ultima e oggi più importante iniziativa avviata è la ristrutturazione, e messa in produzione, della Cascina Massetta, a Santena (TO). Una grande struttura, con una superficie coperta di 3.000mq - stalle, magazzini, porticati, tettoie e abitazioni - e terreni per oltre quattro giornate: disabitata, inutilizzata da parecchi anni, e parecchio deteriorata, è stata concessa nel 2014 ad Agritorino in comodato gratuito dalla Opera Barolo che ne è proprietaria, in funzione di un percorso di ristrutturazione e rimessa in uso per iniziative di agricoltura sociale.

Dopo una prima fase di ristrutturazione di strutture abitative, laboratori e locali di servizio – col sostegno della Compagnia di San Paolo - nel 2016 si è avviato, mediante una Società Agricola, un allevamento all’aperto – rispettoso di condizioni di benessere animale - di galline ovaiole, e attività di orticoltura, in serra e in campo. La sostenibilità economica presto assicurata soprattutto con la vendita diretta a un gran numero di consumatori fedeli. Ciò ha consentito nel tempo accoglienza e formazione/lavoro di un numero di persone in gravi situazioni di difficoltà, e di emergenza abitativa; così come accoglienza e assistenza di parecchie altre situazioni. Questo, così come le diverse altre iniziative di accoglienza e solidarietà svolte, è stato reso possibile dall’entusiasmo di un volontariato di tecnici esperti, collaborazione con le autorità locali, e un legame con la comunità locale che ha fatto di Cascina Massetta un luogo di incontro e scambio di disponibilità ed esperienze.

Oggi è in corso una seconda intensa fase di ristrutturazione di ulteriori spazi concessi in comodato – abitazioni, sale incontri, tettoie; nuove opportunità per espandere agricoltura sociale e assistenze, ingrandendo e rendendo ancora più funzionale l’allevamento di ovaiole, le coltivazioni orticole, e avviando attività di Fattoria Didattica.   

Agritorino Onlus c/o Arsenale della Pace  Piazza Borgo Dora, 61 - 10152 Torino - tel. +39 011 4368566

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok