Una torta a distanza

Date 10-07-2021

por Maria Claudia Brunello

Ormai abbiamo imparato a spegnere le candeline senza soffiare ma facendo aria con le mani perché tutti poi possano mangiare la torta. I bambini giocano a farsi il tampone, ma questo non ci ha impedito di festeggiare parecchi compleanni, a distanza e in allegria. Madina è molto fiera dei suoi 6 anni perché ora è diventata grande: l’anno prossimo sarà a casa e inizierà la scuola! Nel frattempo, si esercita e scrive già il suo nome in due lingue, in italiano e in cirillico, per fortuna i numeri sono uguali dappertutto. Le piace molto contare e conta i giorni che mancano alla prossima festa perché festa vuol dire tombola e quindi tante sorprese! Ce n’è per tutti, grandi e piccini. Islam si è costruito una torre con tutti i cioccolatini che ha vinto.

Quello che ancora non ci era capitato era festeggiare un compleanno a distanza. Un giorno arriva una nostra cara volontaria. «Domenica compio gli anni e vorrei prendere una torta. Me la potete fare?». È venerdì e il laboratorio di pasticceria è già chiuso ma abbiamo giusto fatto una torta in più a forma di cuore. «Va benissimo, ma a voi piace? Perché vorrei lasciarla a voi». Mariella avrebbe voluto invitarci a casa sua con tutte le famiglie per regalarci un pomeriggio di festa ma adesso è impossibile, allora ha deciso di farci fare comunque la festa a casa nostra. Questo semplice gesto ci ha commosso, ci ha fatto sentire che stiamo davvero costruendo un po' di fraternità insieme. Tanti volontari vengono a condividere quello che sanno fare ma soprattutto ognuno porta un pezzo di sé, si condividono le gioie e i dolori e questo continuiamo a farlo. C’è chi è diventata nonna e gioiamo insieme, chi ha il fratello malato e preghiamo insieme, chi aspetta una bimba e aspettiamo insieme. Anche in questo tempo di lontananza fisica cerchiamo di stare vicini nel cuore sapendo che la cosa più bella che siamo chiamati a fare non è tanto e solo il fare che adesso è un fare diverso e a volte rallentato ma proprio questo costruire un po’ di fraternità. E anche una semplice torta mangiata a distanza ce lo ricorda!

 

Maria Claudia Brunello

NP marzo 2021

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok