Ivano Fossati - Mio fratello che guardi il mondo

Date 13-06-2021

por Gianni Giletti

Ci sono delle canzoni che sono fatate, roba che al primo accenno, sei già sconnesso da qualunque cosa stessi facendo/pensando. In quei casi, la musica ha una velocità superiore a quella della luce, perché ti deposita in un microsecondo dentro la situazione che quella canzone di ricorda.
A parte questo, brano pindarico, che ti fa volare sulle ali della poesia, senza più posarsi. 
La parte finale, con quella chitarra che arpeggia, le percussioni e i rumori sotto del temporale, potrebbe andare avanti all’infinito e io resterei lì, imbambolato, ma lontano.
Se c’è una strada sotto il mare…

Clicca sull'immagine per ascoltare il brano

Il brano di per sé non è tra i più famosi, ma in questo disco non ce n’e uno debole per cui, anche qui si gusta davvero il rock d’annata.

Grandi.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok