Trigger Hippy - Rise up singing

Date 21-03-2021

por Gianni Giletti

Tu metti insieme il blues – che già… ce n’è, direi – un po’ di rock, voce di lei giunonica, un groove sempre uguale dall’inizio alla fine, ma che ti seduce dalla prima battuta.
Voce di lui irritante ma irresistibile, coretti magici, come nelle favole… e poi, infilati negli interstizi, hammond e chitarra elettrica, che alla fine, alza la mano e dice, ohi, ci sono anch’io.
È vero, ho cantato sopra l’assolo, indovinandolo dalla prima nota all’ultima – quindi non questa originalità… - però lì ci andava e non poteva esimersi.
Mettici ancora, a piacere, un po’ di stop & go, mordi e fuggi, alza e abbassa – sporchi trucchi del mestiere, insomma – e ti trovi per le mani una canzone travolgente.
Loro, naturalmente, sono nessuno. Ma infilano una canzone con i fiocchi.
Semplicemente, musica.

Clicca sull'immagine per ascoltare il brano

Il brano di per sé non è tra i più famosi, ma in questo disco non ce n’e uno debole per cui, anche qui si gusta davvero il rock d’annata.

Grandi.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok