Neil Young - Alabama

Date 07-11-2019

por Gianni Giletti

Per me, Neil Young si è fermato ad Harvest.
Ok, esagero, diciamo ad Harvest Moon. Poi dopo, solo qualche lampo, ma la musica che ha fatto dopo mi dice poco, a parte l’immensa classe.
Quindi, Alabama è un “must” per me. La chitarra sgangherata, la voce tecnicamente improponibile, ma terribilmente efficace, il resto di contorno.
Eppure a quasi 50 anni di distanza, la magia si ripete e si chiama emozione.
Grande.

Clicca sull'immagine per ascoltare il brano

Harvest

Il brano di per sé non è tra i più famosi, ma in questo disco non ce n’e uno debole per cui, anche qui si gusta davvero il rock d’annata.

Grandi.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok