Alessandro D'Avenia all'Arsenale della pace

Date 19-02-2014

 

ALESSANDRO D'AVENIA ALL'ARSENALE DELLA PACE
Lo scrittore Alessandro D’Avenia all’Università del Dialogo

Un’analisi a tutto campo sul rapporto tra giovani e adulti: la scuola, la sfera emotiva, la frattura tra le generazioni. Con una chiave: l’incontro è possibile solo mettendo al centro passione ed etica vissute e testimoniate. Partirà da queste premesse il primo appuntamento della nuova sessione dell’Università del Dialogo del Sermig, in programma giovedì 20 ottobre, alle ore 19, negli spazi dell’Arsenale della Pace di Torino. Ospite lo scrittore Alessandro D’Avenia, autore del best seller “Bianca come il latte, rossa come il sangue”. Classe 1977, professore di liceo, editorialista de “La Stampa” e “Avvenire”, D'Avenia si confronterà sul tema “La passione educa. Generazioni, l’incontro possibile”. Una serata-dialogo che ruoterà intorno alle domande dei giovani e degli adulti presenti in sala e di gruppi di ascolto di altre città italiane, collegati via web.

L’Università del Dialogo è uno spazio di formazione permanente promosso dal Sermig, la realtà di pace e solidarietà nata nel 1964 da un'intuizione di Ernesto Olivero. Obiettivo: riflettere sui problemi del nostro tempo in una prospettiva di speranza. Inaugurata in Vaticano il 31 gennaio del 2004 da papa Giovanni Paolo II, negli ultimi anni l'Università del Dialogo ha accolto testimoni di ogni orientamento, della cultura e dei media, dell’economia e della politica, della solidarietà e dell’arte. Adulti con responsabilità particolari disposti a confrontarsi con i giovani, realizzando anche in campo culturale quell’incontro tra generazioni che il Sermig considera indispensabile per cambiare il mondo.

Oltre 3mila le presenze dell’ultimo anno. I nomi di alcuni relatori: i cardinali Renato Raffaele Martino e Ersilio Tonini, Erri De Luca, Mario Calabresi, Aldo Maria Valli, Fabrizio Frizzi, Ingrid Betancourt, Massimo D’Alema, Gianfranco Fini, Sergio Chiamparino, mons. Jean Benjamin Sleiman, Samir Khalil Samir, Renato Kizito Sesana, Luca Jahier, Andrea Muccioli, mons. Cesare Nosiglia, Gianfranco Carbonato, Ferruccio De Bortoli. Filo conduttore degli 8 incontri in programma, il tema “È POSSIBILE. GIOVANI E ADULTI RIPARATORI DI BRECCE”. Lo slogan fa riferimento a una delle urgenze del mondo di oggi: quella di ricomporre i pezzi della società, sanare le fratture, le ferite, riparare divisioni e frammentazioni, sia in ambito privato che in quello pubblico.

 

Per informazioni e contatti:
segreteria Sermig 011/4368566
www.unidialogo.sermig.org

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok