Domenico Quirico all'Arsenale della Pace

Date 19-02-2014

 

OLTRE IL MALE
Domenico Quirico ospite dell’Università del Dialogo del Sermig

“Per aver diritto di parlare del Male, di raccontarlo, con decenza e onestà,bisogna rispettare la regola che vale per il dolore, ovvero bisogna averlo vissuto condiviso pagato. (…) Il Male non sono insormontabili parole, sono atti, azioni, gesti. E quando questi gesti li compiono popoli interi è Storia”. Lo scrive Domenico Quirico in uno degli articoli-testimonianza pubblicati dopo i cinque mesi di sequestro in Siria: il dolore di un’esperienza estrema, ma anche la riflessione sul mistero dell’uomo, sospeso tra bene e male.

Il giornalista e inviato de “La Stampa” ne parlerà all’Università del Dialogo del Sermig, martedì 5 novembre, alle 18,45, negli spazi dell’Arsenale della Pace. Un dialogo a tutto tondo con giovani e adulti per chiedersi se e come sia possibile andare “Oltre il male”.

Originario di Asti, dopo la Laurea in Giurisprudenza, Domenico Quirico ha cominciato a lavorare a La Stampa, dove è stato caposervizio agli Esteri, poi corrispondente da Parigi e, infine, inviato. Per il quotidiano torinese, ha raccontato i principali contesti di crisi degli ultimi anni, dal Sudan al Corno d’Africa, dall’Uganda al Mali, dalla Somalia ai Paesi della primavera araba. Nell’aprile di quest’anno, è stato rapito da gruppi di ribelli in Siria, per poi essere liberato a settembre dopo una prigionia durissima che lo porterà a scrivere: “La Siria è il Paese del Male; dove il Male trionfa, lavora, inturgidisce come gli acini dell’uva sotto il sole d’Oriente”.

L’incontro con Quirico rientra nel ciclo 2013-2014 in programma fino a giugno, intitolato “La coscienza bussa. E apre la strada”.

L’Università del Dialogo è lo spazio di formazione permanente promosso dal Sermig
, la realtà di pace e solidarietà nata nel 1964 da un'intuizione di Ernesto Olivero. Obiettivo: riflettere sui problemi del nostro tempo in una prospettiva di speranza. Inaugurata in Vaticano il 31 gennaio del 2004 da papa Giovanni Paolo II, negli ultimi anni l'Università del Dialogo ha accolto testimoni di ogni orientamento, della cultura e dei media, dell’economia e della politica, della solidarietà e dell’arte. Adulti con responsabilità particolari disposti a confrontarsi con i giovani, realizzando anche in campo culturale quell’incontro tra generazioni che il Sermig considera indispensabile per cambiare il mondo.

Tra i relatori delle precedenti sessioni: Mario Deaglio, Marco Tarquinio, Arturo Brachetti, Simona Atzori, Ramin Bahrami, Raffaele Cantone, Elsa Fornero, John Elkann, Andrea Agnelli, i cardinali Renato Raffaele Martino e Ersilio Tonini, Erri De Luca, Mario Calabresi, Aldo Maria Valli, Fabrizio Frizzi, Ingrid Betancourt, Massimo D’Alema, Gianfranco Fini, Gigi Buffon, Alessandro Vespignani, Susanna Tamaro, Alessandro D’Avenia, Sergio Chiamparino, mons. Jean Benjamin Sleiman, Samir Khalil Samir, Renato Kizito Sesana, Luca Jahier, Andrea Muccioli, mons. Cesare Nosiglia, Gianfranco Carbonato, Ferruccio De Bortoli, Claudio Monge.

L’incontro a ingresso libero sarà trasmesso in diretta streaming sul sito  www.sermig.org
Per chi lo desidera, l'incontro poi prosegue alle ore 21.00 con il consueto appuntamento dei Martedì dell'Arsenale, un momento di condivisione e preghiera aperto a tutti, animato dalla Fraternità del Sermig

Per info:
Segreteria Sermig 011-4368566
sermig@sermig.org
www.sermig.org
www.unidialogo.sermig.org

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok