A casa

Date 16-06-2019

por Arsenale della Piazza



Sostenere un indeciso è il segno di un’amicizia che bussa alla nostra porta. Noi dobbiamo avere un’attenzioneparticolare quando siamo in mezzo alla gente per capire se c’è qualcuno un po’ indeciso, qualcuno che ha bisogno di un consiglio, qualcuno che cerca qualcosa. Questo è possibile se noi non ci mettiamo sempre nell’ottica di essere noi al centro, noi che abbiamo bisogno, noi che abbiamo bisogno di essere sostenuti. Dobbiamo attuare quella frase che diciamo sovente: “prima gli altri poi noi”. Poi il resto avviene, il resto ha inizio e se ha un inizio ci sarà un seguito, ci sarà una storia
Buona giornata, cari amici. C’è una lettera, tra quelle che abbiamo ricevuto che sono fondamentali per noi, quella di madre Teresa che ci invita ad andare alla ricerca dei bambini e dei giovani per portarli a casa. Parole sante, parole sagge. Ogni tanto le ripeteremo nei buona giornata che seguiranno perché dobbiamo stare attenti perché è il vero problema di oggi, è il vero problema, è la vera tragedia di oggi, dei bambini e dei giovani che non sono più a casa, ma sono in giro per il mondo, in giro con la loro testa, con i loro desideri che non sempre sono buoni...

Ernesto Olivero
Dal Buona Giornata di venerdì 7 giugno 2019
www.sermig.org

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok