Bergamo: Io ho pianto con voi

Date 29-06-2020

por Redazione Sermig

La musica e la poesia a servizio del ricordo.
Domenica 28 giugno, Bergamo ha deciso di fare memoria di tutte le vittime dell’emergenza coronavirus insieme al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
Al Cimitero monumentale della città, l’Orchestra e il Coro del Donizetti Opera hanno eseguito il Requiem di Gaetano Donizetti.
Poco prima dell’inizio, il Presidente ha posto una corona ai piedi del monumento in ricordo delle vittime.
Un libro aperto su cui è stata scolpita la preghiera in poesia “Tu sei”, scritta da Ernesto Olivero, fondatore del Sermig.

Diretta integrale dell'evento: www.raiplay.it


Lettura della preghiera di Ernesto Olivero



FOTO e VIDEO del QUIRINALE: https://www.quirinale.it/elementi/49597




Tu ci sei

Sono convinto che Tu ci sei
accanto alle persone che muoiono sole,
sole, con a volte incollato
sul vetro della rianimazione
il disegno di un nipote,
un cuore, un bacetto, un saluto.
Tu ci sei, vicino a ognuno di loro,
Tu ci sei, dalla loro parte mentre lottano,
Tu ci sei e raccogli l’ultimo respiro,
la resa d’amore a te.
Tu ci sei, muori con loro per portarli lassù
dove con loro sarai in eterno, per sempre.
Tu ci sei,
amico di ogni amico che muore
a Bergamo, in Lombardia, in ogni parte
del nostro tormentato paese.
Tu ci sei e sei Tu che li consoli,
che li abbracci, che tieni loro la mano,
che trasformi in fiducia serena la loro paura.
Tu ci sei, perché non abbandoni nessuno,
Tu che sei stato abbandonato da tutti.
Tu ci sei, perché la tua paura,
la tua sofferenza, l’ingiustizia della tua morte,
le hai offerte per ciascuno di noi.
Tu ci sei e sei il respiro
di quanti in questi giorni
non hanno più respiro.
Tu ci sei, sei lì, per farli respirare
per sempre.
Sembra una speranza,
ma è di più di una speranza:
è la certezza del tuo amore
senza limiti.

Ernesto Olivero

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok