La speranza non si arrende

Date 12-12-2019

por Ernesto Olivero

A molti forse piacerebbe una società senza poveri, senza problemi. Ma chi dice così forse non conosce a fondo l’uomo e l’umanità.

I poveri li avrete sempre con voi, dice il Signore. A maggio il Sermig ha compiuto 55 anni. Alle nostre case di Torino, San Paolo in Brasile, Madaba in Giordania continuano a bussare persone senza cibo, senza lavoro, senza cure, senza niente. Bussano con le loro tragedie, oggi come ieri. Martedì 10 dicembre presenteremo al presidente della Repubblica Sergio Mattarella il bilancio economico di questi “primi” 55 anni. «Il Sermig dalla sua nascita ad oggi ha contributo ad attivare una “economia” di circa dieci miliardi di euro con un effetto moltiplicatore da 1 a 10», ha scritto il prof. Piercarlo Rossi del Dipartimento di Management dell’Università di Torino.

La povertà arriva da ieri, c’è oggi e ci sarà domani. Non saremo noi a debellarla radicalmente, perché assume sempre nuovi volti e nuove forme; ma in questa fetta di storia, tocca a noi affrontarla. Si può affrontare la povertà in termini di aiuti economici? O può entrare in gioco qualche altra cosa? Noi abbiamo una sola e reale forza attiva, che è la forza della coscienza. È la forza di molti uomini e donne, credenti e non credenti, che sanno amare davvero con il cuore di Dio, che si tolgono sovente il pane di bocca per condividerlo con gli altri; gente che utilizza anche il denaro senza però trattenere nulla per sé. Credo che solo la forza dell’amore gratuito possa arginare l’angoscia dilagante.

Questa è la speranza che non si arrende, una mentalità questa che passando sempre di più da persona a persona si estende a tutto il tessuto sociale. I poveri continueremo ad averli con noi, ma nella misura in cui le persone troveranno nella solidarietà e nella gratuità un senso al proprio viver e , l’umanità si accrescerà di speranza. Grazie a tutti voi che in questi 55 anni ci avete dato fiducia. Buon Natale.

Ernesto Olivero
Editoriale di Nuovo Progetto
Dicembre 2019

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok