Marco e Paolo diaconi

Date 19-01-2021

por Redazione Sermig

L'ultima tappa verso il sacerdozio di Marco Vitale e Paolo Miotti del Sermig. Sabato 24 ottobre, la cerimonia nel Duomo di Torino.
 

La mia fraternità, giorno e notte, giorno e notte, giorno e notte, anno dopo anno, prima a Torino e poi a San Paolo del Brasile, mi ha insegnato a servire, a cercare di aiutare gli altri.
Mi ha aiutato a conoscere Gesù e il suo Vangelo.
Mi ha accompagnato a scoprire la profonda bellezza del celibato; a cercare l’obbedienza.
Ha pregato ogni giorno, con me e per me.
L'eucaristia ci ha alimentato, in ogni momento.
Sabato, il rito dell’ordinazione diaconale mi ha permesso di pronunciare a voce alta, davanti al buon Dio e alla madre Chiesa, il mio «sì, lo voglio», a ognuno di questi impegni.
Ho potuto dirlo solo perché sostenuto e fasciato dalla preghiera di tanti.
Per questo ho nel cuore un grande grazie, e riesco solo a ripetere: «Deus é bom».

Marco Vitale


Nel rito ho percepito il forte legame tra cielo e terra, la forza della preghiera di tutta la Chiesa di tutti i tempi: la preghiera dei miei amici e della fraternità in terra e in cielo, la preghiera dei santi di ieri e di oggi, di quelli noti e di quelli anonimi.
Seppur mi sento incapace, piccolo, inadeguato, nel rito ho sentito che la forza e l'amore di Dio e della Chiesa sono ben più grandi delle mie piccolezze e fragilità.

Paolo Miotti

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok