La cosa più bellissima

Date 29-06-2020

por Arsenale della Piazza

Grazie di aiutare chi sta male,
grazie di salvare vite mettendo a rischio le vostre,
grazie di averci aiutato a superare questo ostacolo,
grazie è una bella parola,
ma detta a voi lo è ancora di più. 

La strana estate di Felicizia è iniziata incontrando Stefania e Samuele, un'infermiera e un dottore che ad Alba e a Bergamo hanno fatto la cosa più difficilie di questo tempo.
L'Arsenale della Pace sembra un po' essere Berlino quando c'era il muro, con i suoi abitanti divisi tra parte Est e Ovest della città senza potersi incontrare.
Ci sono i bambini del mattino che non possono vedere i loro amici del pomeriggio e possono comunicare con loro scrivendo un messaggio sopra un post-it che aspetta di essere sanificato, i bambini di un gruppo che non possono giocare, abbracciare e rincorrere l'amico del cuore che è nella stanza a fianco alla sua.
Ma anche se con un po' di paura e con tante cose che giustamente non si possono fare, poter stare di nuovo insieme e poter stare di nuovo qui, è la cosa più bellissima che poteva succedere.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok