Un unico respiro

Date 16-03-2022

por Arsenale della Piazza



La pace è ricordarsi di portare i fazzoletti
perché c’è sempre un naso da soffiare
e lacrime da asciugare,
la pace è piegarsi anche se la schiena fa un po’ male
perché c’è sempre qualche scarpa da allacciare
e qualcosa si rotto da sistemare,
la pace è inventare un gioco divertente,
anche senza niente,
La pace è ballare, girare di qua e di là
fino a non sapere più la testa dove sta,
La pace è fare spazio:
allargare la tenda,
spostare un po’ più in là il muro,
alzare i tetti delle case,
per accogliere sempre nuovi Amici.
La pace è stare insieme,
in un unico respiro,
in un unico pensiero,

io so che tu ci sei e
tu sai che io ci sono,
la pace è diventare amiciXsempre.

Onofrio Colella

 

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok