Avvenire: pensieri dall'Arsenale

Date 11-04-2021

 

INCREDIBILE DIO di Ernesto olivero
AVVENIRE - venerdì 9 aprile 2021

 

Pensieri dall'Arsenale

Incredibile Dio

Incredibile Dio, che vieni per incontrarci e scegli per ognuno un incontro diverso. Le pensi tutte, mio Dio, per farmi incontrare l’Amore, il tuo Amore. Mi chiami per nome e mi ami così tanto che mi permetti di darti del tu. Io posso chiamarti per nome come un padre, un fratello, un amico, senza mancarti di rispetto e amandoti anch’io.

Incredibile Dio, che non ti arrendi mai. Sei astuto, saggio, tenero, non smetti di provarci, fino all’ultimo. Hai sempre una novità in serbo, per ciascuno. Io mi rompo la testa, non so come uscire da un groviglio ed ecco che Tu arrivi silenzioso, inafferrabile e trovi la soluzione adatta per me. E io solo dopo, guardando indietro, mi rendo conto che i miei passi incerti seguivano le tracce che Tu mi lasciavi, mentre una rete impensabile di coincidenze mi guidava a trovare la strada.

Incredibile Dio, che ami tutti, che guardi il cuore e non ti fermi alle apparenze. Ami tutti davvero: ogni donna, uomo, bambino, vecchio, vecchissimo. Ignori i colori, le razze, quelle che noi chiamiamo appartenenze, di quelle poi sorridi: tu sai di Chi siamo tutti figli e tutti fratelli.

Incredibile Dio: se anche ti volto le spalle, indifferente o contrariato, Tu resti innamorato. Nessun peccato ti allontana, nessun male ti può dissuadere. Anche il peggio del peggio ti trova pronto a chinarti su di me, a trovare la parola consolatrice che mi fa tornare a sperare.

Incredibile Dio, che inventi una parola d’amore per tutti e diversa per ognuno, e soffri, ma taci davanti a chi la respinge. Timidamente intanto, Tu continui ad insistere.

Incredibile Dio, che crei una canzone d’amore per ciascuno di noi. Quelli che si arrendono, ti cadono fra le braccia e per la prima volta conoscono la gioia vera. Per ciascuno, Dio, Tu intoni il tuo ritornello di innamorato pazzo. Quando me ne accorgo, mi viene dal cuore il desiderio di farti conoscere, di far conoscere il tuo nome: incredibile Dio.

Ernesto Olivero

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok