La collina di Lorenzo

Date 22-02-2022

por Chiara Vitali

Tornare dentro la natura per conoscerla e amarla. A Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova, c'è la “Collina di Lorenzo”.
Un terreno di 13 ettari che accoglie ogni anno 20.000 bambini delle scuole elementari: arrivano proprio per vivere un tempo immersi in decine di specie vegetali e animali.
Ad animare e curare il luogo è Fausto De Stefani, il secondo alpinista italiano ad aver scalato tutte le montagne di altitudine superiore agli ottomila metri.

«A un certo punto ho capito che dare un senso alla mia esistenza voleva dire lasciare qualcosa per quando non ci sarò più» racconta De Stefani. Dopo tanti anni di attivismo ambientale, «ho sentito il bisogno di fare qualcosa di diverso, a partire dal mio piccolo».
Così, sul terreno ereditato da Lorenzo Saviola, un caro amico, è cresciuto un mondo che inevitabilmente fa tornare all'infanzia.
Alla Collina, una rete di sentieri porta a casette di legno costruite a mano nel bosco o sugli alberi, ad una tenda proveniente dalla Mongolia, al laghetto degli gnomi e alle “sorgenti del cielo”.

Tutto è pensato per i bambini, perché «quello che si riceve durante l'infanzia, poi rimane fino all'ultimo respiro» spiega De Stefani.
I bambini lo ascoltano, si stupiscono, si entusiasmano. A loro De Stefani non parla delle sue imprese in montagna. Racconta, invece, della “Cascina Rossa”: il luogo della sua infanzia dove, sessant'anni fa, diverse famiglie vivevano insieme, con tanti bambini che facevano vita anche comune.
La sera arrivava un vecchio uomo, di nome Mandelo, che veniva accolto alla cascina. Era povero, ma aveva una voce che sapeva raccontare tante storie e portare i piccoli a viaggiare con la fantasia verso luoghi lontani e bellissimi.
«Non ho mai visto quel vecchio arrabbiarsi. Eppure non possedeva niente» ricorda De Stefani.

Oggi la voce che fa viaggiare tanti bambini è la sua. Con laboratori di educazione ambientale, li porta dentro la bellezza della natura, perché ognuno possa sentirla propria e prendersene cura.


Chiara Vitali
NP novembre 2021

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok