La trap 2

Date 28-10-2021

por Andrea Gotico

Mesi addietro scrissi un articolo piuttosto ultimativo su quel che pensavo della Trap, (ovvero la musica che ascoltano maggiormente i giovani di oggi). Pur trovando sempre più insopportabile l'uso dell'auto-tune... un po' perché il mio orecchio è stato forgiato dai Riff di James Heatfield e un po' perché in qualche modo mi ricorda i bulli delle giostre, sento comunque di dover fare quello sforzo che non fecero gli adulti intono a me nel capire il perché io ascoltavo gli Slayer.

Sembra scontato ma sento di avere fatto un passaggio mentale non indifferente e come al solito è merito di mio nonno che questa volta si è fatto vivo in uno strano sogno, dove era seduto su una barca al tramonto mentre ascoltava Sciccherie di Madame e mi diceva: «Ricordati da dove sono passate le tue orecchie!».

Improvvisamente ho realizzato una lunga serie di cose che fatico a spiegare, ma ci sono momenti in cui magicamente ritorno dentro me stesso e abbandonando quella parte di me che vorrebbe possedere un enorme tasto rosso che elimina tutto quello che a mio insindacabile giudizio dovrebbe scomparire dalla faccia della terra.

Grazie a mio nonno ora per la varie gang del trap non provo più un senso di vomito, bensì una tenerezza infinita, la stessa che provava per me mio nonno, che nel sogno rincalza: «Ricordati ragazzo quelli che camminano nelle tenebre sono te vent'anni fa o giù di lì!».
Aspettali pazientemente alla fine del tunnel.


Andrea Go
NP giugno / luglio 2021

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok