Simon & Garfunkel - Cristiano De Andrè - Whiskey Shivers

Date 25-05-2021

por Gianni Giletti

Simon & Garfunkel – The boxer

Qual è il segreto di un buon cantante e di un autore/esecutore talentuoso ma un po' noioso? La magia che sviluppano quando sono insieme. Da soli, arrivano a risultati apprezzabili (vedi Graceland per Simon) ma non paragonabili alla poesia che creano insieme. Questa è la loro fortuna/ maledizione. Fortuna perché ha permesso loro di scrivere pagine memorabili, maledizione perché per fare qualcosa di analogo devi tornare insieme anche se è finita da un pezzo. Il fascino di questo brano è soprattutto – ma non solo – nei cori finali, così lunghi e inusuali che ti portano lungo le strade del sogno.


Cristiano De Andrè – Lady barcollando

Da uno dei più bei dischi italiani di questo secolo, questo brano rende giustizia ad un grande artista, che ha il solo torto di avere un cognome tanto pesante da portare in musica. La canzone è una chicca, suoni perfetti, idea musicale brillante, testo incisivo, ritmica che sostiene, cantata con il giusto piglio. Vi consiglio caldamente il disco da cui viene, Scaramante.




Whiskey Shivers - Friends

Nonostante le facce patibolari della band questa canzone mette allegria! Bluegrass d'annata, con la solita corsa a perdifiato degli strumenti a corda appresso al tema. Voce, anch'essa patibolare ma a tratti dolce, che sibila il testo più che cantarlo, con cori che tentano senza riuscirci di essere angelici. Eppure queste canzoni fanno sempre effetto, fanno rivivere i sogni di un bambino che stravedeva per il vecchio West, cavalli, indiani, cowboys. Loro sono i soliti "nessuno" che fanno musica, tour a palla, dischi rari e proprio perché si deve, vite storte e sempre in giro. Insomma tutto il repertorio già visto e rivisto su questa devastante rubrica. Ma ogni volta sembra nuova. Ammericano


Gianni Giletti
NP febbraio 2021

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok