Tutti in campo

Date 15-12-2021

por Chiara Vitali

I bambini e le famiglie del quartiere di Aurora-Porta Palazzo a Torino hanno un nuovo spazio per vivere lo sport. Questa mattina – 25 luglio – il Sermig ha inaugurato in Via Carmagnola il suo nuovo campo da calcio a 5 in erba sintetica , prima parte del progetto Per chi non ha sport.
«Questo luogo era prima centro di spaccio e criminalità» spiegano i responsabili del Sermig, «la riqualificazione è nata dalla voglia di giocare con i bambini del nostro quartiere in uno spazio sicuro». Per il Sermig, lo sport è soprattutto strumento di integrazione e dialogo in un quartiere difficile e caratterizzato da molteplici situazioni di degrado.
«Ciascuno di voi è gradito ospite nei nuovi spazi dell'Arsenale della Pace, che prende sempre più il volto dell'umanità intorno a noi» ha detto Ernesto Olivero. Tanta la gratitudine: «Il primo grazie lo diciamo al presidente Sandro Pertini, che negli anni Ottanta venne a inaugurare l'Arsenale della Pace per difenderci e portarci la sua gratitudine. Questo "grazie" è continuato negli anni: tutti i presidenti della Repubblica hanno fatto le loro visite all'Arsenale».

L'inaugurazione ha coinvolto le Istituzioni della Città di Torino e della Regione. «Dare possibilità ai giovani di vivere il quartiere in modo diverso è fare cultura, educazione e legalità. La sicurezza sul territorio nasce, prima, con l'educazione che ognuno fa. E il Sermig fa tanto» ha detto il prefetto di Torino, Claudio Palomba. La vicinanza della Regione Piemonte è stata portata dall'assessore Fabrizio Ricca: «Lo sport abbatte le barriere, crea un terreno di confronto alla pari, permette di migliorare la società». Luca Deri, presidente della Circoscrizione 7, ha definito il nuovo palazzetto «una chicca per tutto il territorio di Torino».
Il dialogo con le Istituzioni si è poi spostato in campo, con la palla al piede: dopo il taglio del nastro, la prima squadra del Sermig ha sfidato la squadra Sport, legalità e sicurezza composta da prefetto e forze dell'ordine. Allenatore d'occasione della squadra è stato il Questore di Torino, Giuseppe De Matteis, tra i giocatori anche personale della Guardia di Finanza, dell'Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato.

Una partita che segna una direzione: giocare sullo stesso campo per il bene del quartiere.
Accanto al campo da calcio a 5 è in costruzione un palazzetto polivalente da 400 posti, l'offerta sportiva verrà ampliata e aumenterà il numero di bambini e famiglie coinvolti nelle attività del Sermig. Da molti anni è nata anche l'ASD Sermig che gestisce le attività sportive attuali e gestirà poi il palazzetto in costruzione. Quasi tutto è autofinanziato dal Sermig, che sta coinvolgendo amici e sostenitori per il grande sforzo necessario.
Il progetto è presente anche in Brasile in Giordania dove si stanno realizzando attività simili.


Chiara Vitali
NP agosto / settembre 2021 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok