16.01.10

Date 04-01-2010

por Redazione Sermig

Caro amico,
il nostro mondo è in mano a poche persone potenti che pensano solo ai propri interessi e non guardano a coloro che hanno realmente bisogno di aiuto.
Nonostante viviamo in un secolo ricco di tecnologie abbiamo ancora paura ad andare controcorrente e gridare che qualcosa non va! Il mio sogno è di avere la forza di gridare insieme agli alti che questo mondo è corrotto e che io non ne voglio fare parte.
Voglio sperare in un mondo diverso.


Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok