Weavers of hope

Date 28-09-2022

por Chiara Vitali

Quando ho capito di essere una vittima della tratta di esseri umani, la mia testa si è riempita di domande e di una grande rabbia, che mi diceva: tu puoi fare qualcosa». Ha una voce forte Blessing Okoedion, che ti coinvolge a ogni parola. Ha raccontato la sua storia al Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia, a metà aprile. Laureata in informatica e originaria di un villaggio nel sud della Nigeria, nel 2013 è stata portata in Italia con la promessa di lavorare in un negozio di computer. Invece, una volta arrivata, Blessing si è ritrovata incastrata nel sistema della tratta, un’attività criminale che coinvolge al mondo circa 45 milioni di persone, per il 70% donne e bambine, e che ha come principale finalità lo sfruttamento sessuale.

«Ricordo i giorni che ho vissuto sulla strada, era l’inferno. Rimanere in silenzio significava dare un contributo ai trafficanti e agli sfruttatori. La rabbia mi faceva ricordare tutte le ragazze e le donne che muoiono di schiavitù senza rientrare in nessuna statistica. Così, ho deciso di parlare». Blessing segnala i suoi trafficanti alle forze dell’ordine, con un gesto pieno di coraggio, che lei attribuisce «all’istruzione e alla fede in Dio». Poi incontra suor Rita Giaretta della Casa Rut di Caserta, che definisce come «una persona molto difficile da trovare, che si interessa davvero delle persone che incontra, per dare loro una vita migliore». Da lì, Blessing conosce una nuova libertà. Tutta la sua storia è raccontata in un libro, Il coraggio della libertà, pubblicato nel 2017 e scritto insieme alla giornalista Anna Pozzi.

Ma la sua voce non è rimasta sola, e negli ultimi anni Blessing ha fondato un’organizzazione no profit che si chiama Weavers of Hope, “Tessitrici di speranza”. A lei si sono unite altre donne sopravvissute alla tratta, che oggi vivono in Italia e che sono originarie della Nigeria e di altri Paesi dell’Africa occidentale. Hanno trasformato le proprie vite e ogni giorno restituiscono la loro storia per il bene di altre donne.

Chiara Vitali
NP Maggio 2022

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok