Salvare il mercato da se stesso

Date 06-09-2011

por Mauro Palombo

Da una crisi globale, anche le opportunità per ripristinare etica e fiducia nella finanza, nel mercato. Un insieme di norme e controlli efficaci, e la consapevolezza di ognuno sulle scelte che ogni giorno può fare .

di Mauro Palombo

 

In queste ultime settimane si è verificata a Wall Street e di conseguenza in tutto il mondo una resa dei conti senza precedenti da decenni a questa parte. L'alta finanza ha dovuto alla fine cedere alle ragioni della bassa contabilità, e grandi storici operatori rimasti insolventi hanno concluso repentinamente e ingloriosamente la loro secolare operatività.
Viste le possibili conseguenze, in parte già toccate con mano, non ci si può che augurare che l'immenso volume di risorse destinate ad arginare la crisi valga ad evitare il suo andare del tutto fuori controllo. In realtà, il tono non allarmistico e relativamente rassicurante con cui il fenomeno almeno nei suoi primi giorni è stato commentato, non può mascherare che le fondamenta di tutto il sistema produttivo e finanziario del mondo intero sono state scosse in una ampiezza e profondità mai conosciute finora.
E speriamo che per una volta la storia dia lezioni che vengano ascoltate, partendo dal districare una matassa, aggrovigliata certamente, ma non tanto da non consentire di trovarne il bandolo.
 

da Nuovo Progetto dicembre 08

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok